GARY PAYTON | 16.3 PPG, 3.9 RPG, 6.7 APG, 1.8 STL | Trash talking, difesa e un talento fuori dal comune per “The Glove”, capace di nove apparizioni all’All-Star Game e di finire terzo nelle votazioni per l’MVP del 1997-98, vincendo poi il titolo come riserva nei Miami Heat del 2005-06. CLYDE DREXLER | 20.4 PPG, 6.1 RPG, 5.6 APG, 2.0 STL | La sua sfortuna più grande è stata quella di essere contemporaneo a Michael Jordan, perdendo contro di lui nel 1992 dopo aver già subito una sconfitta in finale nel 1990 contro i Detroit Pistons. Nonostante i pochi centimetri, compensava con abilità, velocità e impegno, diventando beniamino di Boston, 65. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup. Rodman è stato uno dei più grandi difensori di sempre, oltre che il miglior rimbalzista in assoluto e uno scienziato del gioco, essenziale per tutte le 5 squadre che a fine anno hanno poi vinto l’anello (2 coi Pistons, 3 coi Bulls). Dodici volte All-Star, ha poi raggiunto tre finali NBA consecutive al fianco di Wes Unseld con il titolo del 1978, 43. JERRY WEST | 27.0 PPG, 5.8 RPG, 6.7 APG | “The Logo” è una delle migliori cinque guardie tiratrici della storia, guidando i Lakers a nova apparizioni alle Finals pur vincendo solamente un titolo (peraltro non nel suo anno migliore). Il gruppo di esperti Nba dell’emittente televisiva americana ha prima di tutto preso in considerazione i migliori 150 giocatori NBA di sempre, per poi dividerli in base al ruolo e creare una classifica, “with voting based on both peak performance and career value”. Il suo unico titolo NBA è arrivato quando si è unito a un giovane Lew Alcindor, ma è l’unico in top-10 per punti e assist a partita nella storia NBA, 10. Ecco la classifica completa, CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI LIVE DEL 15 MAGGIO, In questa stagione sospesa dalla pandemia globale di coronavirus, la NBA festeggia i 74 anni dalla sua nascita. Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti. A partire dall’addio di Kevin […] I sette migliori giocatori di basket NBA più bassi di 1,75: Muggsy Bogues, Earl Boykins, Mel Hirsch, Spud Webb, Calvin Murphy, Nate Robinson, Isaiah Thomas. JAMES HARDEN | 25.1 PPG, 5.3 RPG, 6.3 APG, 1.6 SPG, 2.8 3s PG | Una macchina da canestri nell’era delle analytics, portandosi a casa già tre titoli di capocannoniere e uno di miglior assitman. Appena pubblicata la classifica, non sono mancate le polemiche tra gli addetti ai lavori. Otto volte primo quintetto All-Defense, nel 1993-94 senza Michael Jordan ha dimostrato di poter essere un candidato MVP guidando i Bulls a 55 vittorie, 20. L’intento è quello di “riflettere il valore di un giocatore per vincere il titolo il prossimo anno”, con alcune eccezioni relative agli infortuni. RICK BARRY | 24.8 PPG, 6.7 RPG, 4.9 APG | Il miglior giocatore degli Warriors prima dell’arrivo di Steph Curry, leader della squadra campione nel 1974-75 e miglior realizzatore al suo secondo anno in NBA con 35.6 punti a partita. Mai battuto nelle Finals, cinque volte MVP della lega, un’icona globale dentro e fuori dal campo, trascendendo più di chiunque altro i limiti del suo sport. KARL MALONE | 25.0 PPG, 10.1 RPG, 3.6 APG, 1.4 SPG | “Il postino” consegnava canestri su canestri come pochi altri suoi contemporanei, arrivando fino al secondo posto nella classifica realizzatori ogni epoca. DAVE COWENS | 17.6 PPG, 13.6 RPG, 3.8 APG | Leader dei Celtics del 1972-73 capaci di vincere 68 partite, venne eliminato dai Knicks in sette intensissime partite salvo tornare e vincere nel 1974 e poi di nuovo nel 1976. TIM DUNCAN | 19.0 PPG, 10.8 RPG, 3.0 APG, 2.2 BPG | Si diceva che fosse noioso perché non mostrava le sue emozioni, ma ne ha fatte vivere parecchie ai suoi tifosi. TRACY MCGRADY | 19.6 PPG, 5.6 RPG, 4.4 APG, 1.2 STL PG, 1.2 3s | Uno dei realizzatori più talentuosi della sua generazione, segnando quasi 20 punti a partita in 15 anni di carriera. The Naismith Memorial Basketball Hall of Fame. GIANNIS ANTETOKOUNMPO | 20.0 PPG, 8.9 RPG, 4.3 APG, 1.2 SPG, 1.3 BPG | MVP lo scorso anno e candidato numero 1 a vincerne un altro se si riuscirà a completare la stagione, a soli 25 anni il meglio deve ancora venire — ma quello che si è visto finora, per impatto sui due lati del campo, lo mette già a questo punto della classifica, 26. PAUL PIERCE | 19.7 PPG, 5.6 RPG, 3.5 APG, 1.3 STL PG, 1.6 3s | Uno dei realizzatori più continui della sua era, “The Truth” ha raggiunto il picco con il premio di MVP delle Finals del 2008 — forzando poi gara-7 due anni dopo contro i Los Angeles Lakers insieme a Ray Allen e Kevin Garnett, 53. Al Madison Square Garden, poi, le sue litigate con Spike Lee sono leggenda, 48. SCOTTIE PIPPEN | 16.1 PPG, 6.4 RPG, 5.2 APG, 2.0 SPG | Uno dei giocatori più versatili che la NBA abbia mai visto, capace di ricoprire ogni ruolo in attacco quanto in difesa grazie a un’intelligenza cestistica fuori dal comune. Questo articolo, scritto da Aaron Dodson per The Undefeated e tradotto in italiano da Andrea Campagnoli per Around the Game, è stato pubblicato in data 8 Maggio 2018. ELGIN BAYLOR | 27.4 PPG, 13.5 RPG, 4.3 APG | Il precursore di tutti gli esterni acrobatici, atletici e realizzatori che stanno davanti a lui, da Erving a Jordan fino a LeBron James. Il famoso broadcaster americano ha rilasciato la classica graduatoria annuale sui giocatori più forti della Lega. Ma certamente una delle liste più controversi è quello di 10 migliori giocatori di tutti i tempi nel NBA.da + Colgados sport che proponiamo 10 jugones. La sua influenza sulla storia NBA è ancora fresca, ma già sensibile, 12. JASON KIDD | 12.6 PPG, 6.3 RPG, 8.7 APG, 1.9 SPG, 1.4 3s | Il playmaking elevato ad arte, ma anche il dominio fisico con il lavoro sotto i tabelloni, in difesa e in contropiede. Today I Found Out Recommended for you Nove Finali NBA in carriera e cinque vittorie, rendendo il gioco spettacolare e aperto al grande pubblico con le sue giocate e il suo carisma, 4. Nove volte consecutive miglior passatore della lega, solo MJ gli ha tolto un o più meritatissimi titoli, 27. A 1.80 di altezza difficile trovarne uno migliore di lui, quattro volte miglior realizzatore della lega e MVP nella magica stagione 2000-01, quando scrisse la storia con una delle partite più memorabili di sempre in gara-1 contro i Lakers di Shaq & Kobe, 28. Sette titoli di miglior rimbalzista in fila dal 1991 al 1998, 61. Rimane il giocatore più anziano a schiacciare e a segnare in doppia cifra in una partita NBA, 60. JULIUS ERVING | 24.2 PPG, 8.5 RPG, 4.2 APG | Il principale atleta sopra il ferro della sua era, sarebbe ancora più su se non avesse passato i primi cinque anni della carriera in ABA. Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti. DAVID ROBINSON | 21.1 PPG, 10.6 RPG, 2.5 APG, 1.4 SPG, 3.0 BPG | Non è entrato in NBA fino a 24 anni, visto che era impegnato con la Marina, ma poi ha vinto tutto a livello individuale prima di togliersi soddisfazioni a livello di squadra, aiutato da Tim Duncan per vincere due anelli — di cui il secondo, quello del 2003, rappresenta l’ultimo ricordo che abbiamo di lui in campo, 23. STEPH CURRY | 23.5 PPG, 4.5 RPG, 6.6 APG, 1.7 SPG, 3.6 3s PG | Il miglior tiratore di tutti i tempi, tanto da cambiare il modo stesso in cui si gioca a pallacanestro in NBA. Quattro volte MVP, tre volte campione (sempre da MVP delle Finals) e una delle rimonte più incredibili nella storia del gioco, da 1-3 contro gli Warriors delle 73 vittorie. STEVE NASH | 14.3 PPG, 8.5 APG; 42.8 3P%, 1.4 3s | Due volte MVP in una delle squadre più influenti degli anni 2000, per certi versi un precursore dei suoi tempi. CLASSIFICA fotogallery. Luka Doncic è soltanto alla terza. Tre volte MVP della regular season, campione e MVP nell’indimenticabile stagione 1982-83 con i Philadelphia 76ers, 17. Hakeem Olajuwon, invece, viene ricordato per il record di 20 punti e 10 rimbalzi a partitanelle sue prime 12 stagioni da professionista. Abbiamo messo in fila i migliori 50 giocatori all’inizio della nuova stagione: scoprite i 10 che chiudono la graduatoria della rosea Nba Top 50, i migliori giocatori secondo Gazzetta: da … di. ARTIS GILMORE | 18.8 PPG, 12.3 RPG, 2.3 APG, 2.4 BPG | Dominante nei suoi cinque anni ABA prima di passare alla NBA, è uno dei quattro giocatori nella storia a guidare la lega per percentuale dal campo per quattro anni consecutivi insieme a Chamberlain, O’Neal e DeAndre Jordan, avendo tirato col 64.6% dal 1980 al 1984, 73. Il famoso broadcaster americano ha rilasciato la classica graduatoria annuale sui giocatori più forti della Lega I 10 migliori giocatori NBA secondo ESPN - Pagina 2 di 9 - NBARELIGION.COM ESPN, famoso broadcaster americano, ha rilasciato la classica graduatoria annuale sui giocatori più forti della Lega: LeBron James non è in prima posizione NBA, i 74 migliori giocatori di sempre secondo ESPN. BOB MCADOO | 22.1 PPG, 9.4 RPG | Tra il 1973 e il 1976 solo Kareem Abdul-Jabbar gli era superiore, ma McAdoo riuscì comunque a vincere l’MVP nel 1974-75 con 32 punti e 13.8 rimbalzi di media (finendo secondo negli altri due anni). Le due star dello sport mondiale - per ragioni legate allo sponsor e al lancio di una nuova... Dirk Nowitzki a Dallas ha giocato per 20 stagioni. Luka Doncic è soltanto alla terza. Seth Partnow di The Athletic ha realizzato una “top-125” della NBA: non una classica classifica da 125 a 1, ma una divisione in “tiers”, cioè diverse classi di giocatori e sottoclassi per differenziarli al meglio. CLASSIFICA. Agli anni ’80 risalgono le prodezze di Larry Bird, uno dei tre giocatori famosi NBA (insie… MOSES MALONE | 20.3 PPG, 12.3 RPG, 1.3 BPG | Uno dei primissimi teenager a diventare professionisti, realizzatore e soprattutto rimbalzista dominante sui due lati del campo, specialmente quello offensivo (oltre 6 a partita in un periodo di otto anni). ISIAH THOMAS | 19.2 PPG, 3.6 RPG, 9.3 APG, 1.9 SPG | Indipendentemente dalla sua reputazione, uno dei migliori playmaker di sempre. PAU GASOL | 17.0 PPG, 9.2 RPG, 3.2 APG, 1.6 BPG | Uno dei lunghi europei più forti di sempre e due volte campione NBA coi Lakers, aiutando Kobe Bryant a vincere dopo l’addio di Shaquille O’Neal. Fascinating Facts You Probably Don't Know About Every United States President - Duration: 49:06. Ha già in bacheca un oro olimpico ai Giochi del 2012, 44. La storia è ancora tutta da scrivere, 71. La lista … Sei volte All-Star, ambasciatore globale del gioco, la sua prossima fermata è la Hall of Fame considerando anche i successi con la Spagna, 64. KEVIN DURANT | 27.0 PPG, 7.1 RPG, 4.1 APG, 1.1 SPG, 1.1 BPG, 1.8 3s PG | Forse non lo vedremo più come prima, ma quanto fatto finora basta e avanza. RUSSELL WESTBROOK | 23.2 PPG, 7.1 RPG, 8.3 APG, 1.8 STL, 1.1 3s | Il suo curriculum vanta già tre stagioni in fila in tripla doppia di media e il record in singola stagione (42), due risultati che si pensavano fossero semplicemente impensabili prima che lui li rendesse routine. ALONZO MOURNING | 17.1 PPG, 8.5 RPG, 2.8 BPG | Terzo nella linea di successione dei grandi centri da Georgetown dopo Ewing e Mutombo, Mourning ha vinto due premi di Difensore dell’Anno nelle sue prime otto stagioni e ha conquistato il titolo NBA nel 2006 con i Miami Heat. Moduli, Condizioni contrattuali, Privacy & Cookies. Due volte campione NBA e MVP delle Finals nel 1990, è uno dei pochi che può vantarsi aver battuto Magic Johnson, Larry Bird e Michael Jordan nel loro prime — e la sua esclusione dal Dream Team del 1992 non è dovuta a motivi tecnici, 30. I migliori giocatori nella storia della NBA. WES UNSELD | 10.8 PPG, 14.0 RPG, 3.9 APG | Nonostante fosse alto poco più di due metri, era impossibile spostarlo da sotto il canestro. Nel mezzo un trapianto di rene nel 2003 che gli ha salvato la vita, pur facendogli perdere quasi due anni di carriera, 62. DWYANE WADE | 22.0 PPG, 4.7 RPG, 5.4 APG, 1.5 SPG | Le sue Finals del 2006 rimangono una delle singole serie più mostruose a livello di finale, aggiungendo poi altri due titoli con LeBron James e Chris Bosh all’interno di quattro viaggi consecutivi alle Finals. ALEX ENGLISH | 21.5 PPG, 5.5 RPG, 3.6 APG | Realizzatore di livello assoluto, capace di ammassare oltre 20.000 punti negli anni ’80 da prima punta dei Denver Nuggets: gli unici altri a riuscirci sono stati Karl Malone negli anni ’90 e Kobe Bryant nei 2000, 66. Da Bogues ad Iverson: diamo un occhio alle loro migliori partite (e alle loro furiose schiacciate) FOTO: NBA.com. Si dice da sempre che nella NBA non conta quello che hai scritto sul petto, ma quello che hai scritto dietro la schiena. BILL WALTON | 13.3 PPG, 10.5 RPG, 3.4 APG, 2.2 BPG | Solo gli infortuni ai piedi gli hanno impedito di avere una carriera ancora superiore, specie dopo la storica annata del 1976-77 quando guido i Blazers al titolo vincendo poi l’MVP nel 1978. Il suo step-back da tre punti ha cambiato la geometria del gioco: l’ultima stagione completa, la 2018-19, è la più efficiente di sempre (61.6% eFG) per un giocatore con 35 o più punti di media, 31. Copyright 2020 Sky Italia - P.IVA 04619241005.Segnalazione Abusi. Sì, tirando i tiri liberi da sotto come si faceva da piccoli, 42. GEORGE GERVIN | 25.1 PPG, 5.3 RPG | Realizzatore di alto livello grazie al suo iconico “finger roll”, The Iceman tirava da qualsiasi posizione e con angoli stranissimi che le difese non erano in grado di leggere. I suoi 12.091 assist e i suoi 2.684 recuperi sono secondi solo a John Stockton nella storia della lega, vincendo il titolo con Dallas nel 2011 e due ori olimpici, oltre a guidare i Nets a due finali consecutive, 34. Anche lui non ha vinto soprattutto per colpa di MJ, 22. Cinque volte MVP e 11 volte All-NBA, ha segnato più di un decennio di pallacanestro ed è ancora oggi il punto di riferimento della famiglia NBA, 3. Karl Malone (37.8) Ed eccolo qui, il secondo miglior marcatore nella storia della NBA, dietro soltanto a Kareem Abdul-Jabbar.25 punti a partita in una carriera durata 19 anni non stupiscono se pensiamo che, a partire dalla sua terza stagione nella lega, l’ex 32 dei Jazz ha mantenuto quella media per 11 stagioni. In assoluto la miglior guardia stoppatrice di tutti i tempi, 25. NBA, i migliori 125 giocatori della lega secondo The Athletic. Ha guidato i Minneapolis Lakers a sei titoli in sette stagioni in tre campionati diversi (NBL, BAA e NBA), 33. Per il consumatore clicca qui per i Moduli, Condizioni contrattuali, Privacy & Cookies, informazioni sulle modifiche contrattuali o per trasparenza tariffaria, assistenza e contatti. Tutti i marchi Sky e i diritti di proprietà intellettuale in essi contenuti, sono di proprietà di Sky international AG e sono utilizzati su licenza. La storia ha regalato grandi giocatori di basket, alcuni davvero in anticipo sui tempi. Ad ormai due settimane dalla fine della stagione NBA 2017-2018 è tempo di sondaggi e di opinioni sui migliori giocatori, su chi ha fatto bene e chi ha fatto male, chi è stato l’MVP delle finals, chi il giocatore determinante ma poco appariscente, ma anche le sorprese e le conferme. Tutte le statistiche dei giocatori NBA per giocare al Fantabasket Dunkest. DIRK NOWITZKI | 20.7 PPG, 7.5 RPG, 1.3 3s PG | Il più grande europeo di sempre in NBA e il miglior lungo tiratore di tutti i tempi, cambiando le regole del gioco a 2.13 di altezza. Michael Jordan ha vinto tutto ciò che poteva vincere nell’NBA . Primo Piano I 15 migliori giocatori NBA della stagione 2019-2020. Moduli, Condizioni contrattuali, Privacy & Cookies. C’è bisogno di altro? 13 mag 2020 - 16:25 75 foto ©Getty. Straordinario giocatore sia in attacco che in difesa, ha fatto parte di otto squadre da titolo, non solo con Bill Russell ma anche negli anni ‘70 - vincendo il premio di MVP delle Finals nel 1974, 32. News NBA I 10 migliori giocatori NBA secondo ESPN. 50 migliori giocatori del cinquantenario della NBA Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. La stagione NBA più spettacolare e imprevedibile degli ultimi anni sta finalmente per cominciare. OSCAR ROBERTSON | 25.7 PPG, 7.5 RPG, 9.5 APG | Al suo secondo anno in NBA, nel 1961-62 ha chiuso in tripla doppia di media, primato che ha resistito fino a Westbrook nel 2017. Non è riuscito a vincere il titolo nonostante tre tentativi (due con i Jazz e uno coi Lakers), ma la sua combinazione con Stockton era telepatica, 16. In gara-7 nel 1970, dopo che Willis Reed era tornato negli spogliatoi, lui ne mise 36 con 19 assist, 7 rimbalzi e 6 recuperi, 38. KEVIN GARNETT | 17.8 PPG, 10.0 RPG, 3.7 APG, 1.3 SPG, 1.4 BPG | MVP, Difensore dell’Anno, leader assoluto ai Minnesota Timberwolves e poi campione NBA a Boston nel 2008, oltre che finalista nel 2010. E per ognuna di... Tra i giocatori in attività il due volte MVP NBA stacca un terzetto di tutto rispetto per... Il top scorer della notte NBA è l'MVP in carica che ha 43 punti nella vittoria su Detroit. Ha giocato per 21 anni ed è nella top 20 per stoppate, recuperi e rimbalzi (decimo). Anthony Davis. Ecco i 74 scelti dall’ultimo al primo con le cifre della loro carriera, 74. Lo chiamavano The Revolution, ci sarà un motivo, 19. Leggendaria il suo duello con Larry Bird in gara-7 nei playoff del 1988, 45. I due premi di Difensore dell’anno in carriera testimoniano un impatto sue due lati del campo di livello élite, mentre il suo tiro in gara-7 contro Philadelphia è già leggenda, 24. Complemento perfetto per le due stelle, è stato indotto nella Hall of Fame nel 2003, 50. LeBron James o Michael Jordan? CLASSIFICA. Ha vinto 11 titoli Nba, di cui 8 consecutivi, con i mitici Boston Celtics di fine anni ’50 e anni ’60. MVP e Rookie dell’Anno nel 1968-69 con oltre 18 rimbalzi a partita, ha guidato i Bullets a quattro finali consecutive vincendo il titolo (ovviamente con premio di MVP) nel 1978, 49. ESPN ha finalmente rilasciato la propria classifica annuale sui giocatori più forti della NBA. JAMES WORTHY | 17.6 PPG, 5.1 RPG, 3.0 APG, 1.1 STL | Soprannominato “Big Game James”, chiuse le Finals del 1988 con una tripla doppia da 36 punti, 16 rimbalzi e 10 assisti in gara-7, portandosi a casa il premio di MVP nella squadra di Magic e Kareem. In questa pagina è presente la classifica che elenca i 50 migliori marcatori della storia dell' NBA, e per ogni giocatore è indicato il numero di punti totali realizzati, il numero di partite disputate nella regular season e la media di punti realizzati a partita. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup. PATRICK EWING | 21.0 PPG, 9.8 RPG, 2.4 BPG | Statisticamente il miglior Knick di tutti i tempi, anche se non aver vinto il titolo rimane una ferita aperta. KEVIN MCHALE | 17.9 PPG, 7.3 RPG, 1.7 BPG, 55.4 FG% | Uno dei migliori giocatori di post basso di tutti i tempi, tre volte campione con i Celtics negli anni ’80 di cui rappresentava il volto più umano e giocoso contrapposto a quello feroce di Larry Bird e quello inscalfibile di Robert Parish. Dal 22 dicembre al 16 maggio (termine della regular season) ci sono 22 settimane. WILT CHAMBERLAIN | 30.1 PPG, 22.9 RPG, 4.4 APG | I suoi numeri a livello di punti sono completamente senza senso, a partite dalla gara da 100 punti in una stagione da 50 di media. KAWHI LEONARD | 18.6 PPG, 6.4 RPG, 2.7 APG, 1.8 SPG, 1.4 3s | Ha già nove anni di NBA alle spalle, con tre apparizioni alle Finals e due anelli con altrettanti MVP, eppure il suo regno sembra solo all’inizio. Ha reso New York una contender per buona parte degli anni ’90 pur non avendo una seconda stella del suo calibro al fianco, guidandoli per 13 stagioni consecutive ai playoff e arrivando in Finale nel 1994, 36. Simone Ipprio; 30/09/2019. La ripresa della stagione NBA è sempre più vicina e Bleacher Report ha colto subito l’occasione per stilare una speciale graduatoria sui migliori giocatori attualmente nella lega.

Elenco Piante Velenose, Imbattibile O Imbattibile, Antonio De Marco Casarano Facebook, Focaccia Croccante Fatto In Casa Da Benedetta, Cliniche Veterinarie Convenzionate Asl, Better Watch Out 2 Trailer, Che Ne Sarà Di Noi Film Completo Altadefinizione,