[...] Un bel film che fa parte di quel cinema popolare … Si tratta del secondo dei tre concerti virtuali realizzati dalla Scala per i più piccoli con la mini serie 'Wolfgang Amadeus e le grandi fiabe musicali'. Dopo l'ottimo Train de vie, il regista franco rumeno rispolvera il registro tragicomico di tradizione yiddish per raccontarci le disavventure di uno scalcinato gruppo di musicisti ebrei del teatro Bolshoi decisi a riconquistare il loro lavoro dopo che il regime di Breznev li aveva degradati, costringendoli a umili [...] Film pungente e amaro, ma nella sua leggerezza divertente, sul potere, in bilico tra memoria del passato e cruda realtà del presente. coinvolgente, divertente e emozionante! Peccato che l'accento russo doppiato in italiano dia esiti fantozziani, boicottando quella strepitosa figura da cinema surreale che qui è Aleksei Guskov (e non solo lui). ho trovato il Concerto dolce,tenero e straziante. Laconi non rinuncia al tradizionale concerto di Natale, nonostante la pandemia da coronavirus. Trento su IBS.it. E lui l'ha mantenuto. Ti abbiamo inviato un'email per convalidare il tuo voto. I protagonisti sono due: Andreï Filipov, magistralmente interpretato da Aleksei Guskov e Anne-Marie Jacquet, interpretata [...] Il suo treno carico di ebrei fintamente deportati ed ebrei fintamente nazisti riusciva a varcare come in una favola il confine con la Russia. Vai alla recensione », Dal regista rumeno un tributo alla sofferenza delle minoranze silenziose perchè ammutolite dal regime cieco ed oppressore. durata 120 minuti. Dopo una prima parte grottesca ed anche paradossale successivamente cambia il registro narrativo scivolando sul melò. Al di là della simpatia e delle facili battute il film si apprezza per il suo lato poetico e musicale, per come riesce a toccare le corde dell'anima ed a commuovere. Ed infatti il film deve buona parte del successo al passaparola. A distanza di pochi giorni da quella data così iconica, sui profili ufficiali dei 1D è arrivato un annuncio che ci riempie d’orgoglio: l’imponente concerto avvenuto a Milano nell’ambito del Where We Are Tour è stato reso disponibile per 24 ore su YouTube. Vai alla recensione », Anche se la storia è piuttosto comune, il film è bello e girato bene. La narrazione perde un pò nel finale, che viene sostenuta però da una chiusura davvero incalzante. Un film Tra gli interpreti spicca la Laurent. Uscita cinema venerdì 5 febbraio 2010 Vai alla recensione », Ancora una volta Mihaileanu usa l'arma dell'ironia per raccontare e per sanare le ferite di chi nella vita ha subito umiliazioni e privazioni, ben consapevole che è il mezzo più efficace e sottile per incidere come un bisturi tra le piaghe di una rigida dittatura repressiva quale fu il regime di Breznev. Da vedere!! Un gran bel film ottima la fotografia, eccezionali gli interpreti bella e coinvolgente la trama, si ride si piange,mentre la musica incalza fino all apice conclusivo di una egregia esecuzione, un insieme di belle impressioni. Il primo spettacolo e' ovviamente il film, che da solo basterebbe a giustificare l'acquisto del biglietto. Bravissimi anche gli altri attori .Sono uscita dal cinema con gli occhi lucidi ed il sorriso sulle labbra.Ho comprato il DVD per rivederlo quando voglio.Veramente un capolavoro!! #palermomanianews Terra: il concerto di capodanno del #TeatroBiondo di #Palermo con #PamelaVilloresi e #DaniloRea in première streaming su YouTube, giovedì 31 dicembre alle ore 18.00. Andrej Filipov , ex direttore d'orchestra al Bolshoi , ridotto a fare le pulizie nel teatro stesso [...] With Aleksey Guskov, Mélanie Laurent, Dmitriy Nazarov, François Berléand. Il concerto finale, che scuote le viscere delle persone sensibili, mi ha quasi fatto urlare di piacere. Vai alla recensione ». Vai alla recensione ». Sono uscito con il cuore gonfio di gioia per il piacere di aver assistito finalmente ad un ottimo film. Ramazzando il teatro moscovita, intercetta un fax che viene da Parigi e ha un lampo [...] Anche il capodanno è cambiato molto, ma non per via della pandemia; per me è cambiato da quando la Rai ha deciso di non trasmettere più in diretta il concerto di capodanno da Vienna. Anche il rumeno Mihaileanu, dopo aver giustamente imposto la sua verve con l' intenso Train de vie, propone la simpatica, agrodolce [...] Il successo è arrivato con Train de vie, dove un gruppo di ebrei mette in scena la propria deportazione per evitare la Shoah, al centro del successivo Vai e vivrai la menzogna [...] Rifiutatosi di licenziare la sua orchestra, composta principalmente da musicisti ebrei, è costretto da trent'anni a spolverare e a lucidare la scrivania del nuovo e ottuso direttore del Bolshoi. Apri il messaggio e fai click sul link per convalidare il tuo voto. Ghali, foto di Tania Feghali, Flickr Lasciati alle spalle anche i giorni della merla e con la speranza che il proverbio in merito ("Se son freddi la primavera sarà bella, se son caldi la primavera arriverà tardi") non menta, è tempo di entrare nel mese più corto dell'anno [...], Prima clip 120 min. Vai alla recensione », Il tratto forte del cinema di Radu Mihaileanu («Train de vie», «Vai e vivrai») addirittura s'esalta nella nuova commedia destinata a far parte del ristretto bouquet dei film migliori della stagione. Storia perfetta e ritmo incalzante anche nelle fasi "romantiche". Ossessionante. Andreï Filipov è un direttore d'orchestra deposto dalla politica di Brežnev e derubato della musica e della bacchetta. Fa le pulizie al Bolshoi, dove un tempo fu direttore d'orchestra. L'unica cosa che mi ha disturbato è stato il doppiaggio con accento russo lungo tutto il film. Alle nequizie del regime non è subentrata un'organizzazione più giusta della società, anzi, per molti la situazione si è cristallizzata: i ruoli sono rimasti quelli di allora perché non [...] Ulteriori informazioni, Direttrice la coreana Eun Sun Kim, voce recitante Gioele Dix. Un concerto per raccontare la Storia e accordare passato e presente. e anche, ed è più importante: EVOLUTIVO! Tante persone che si uniscono per un unico obiettivo, trovare l'armonia, questa è la musica, è la musica il vero comunismo! Vai alla recensione », Anche qui, come nel film "Le trein de vie", il regista Radu Mihaileanu eccelle nella sua bravura e originalità realizzando questo capolavoro, tra i migliori film degli ultimi anni. C'è bisogno di film così. Ottimo il montaggio fatto con il concorso degli attori [...] &8 ajkovskij. Ti abbiamo appena inviato una email. . Dal sogno della libertà e di fuga di Train de vie gli ebrei e gli altri "esclusi " dei regimi questa volta sognano Parigi. La vera protagonista del film è la musica, che ha il potere di unire le diverse etnie e superare le divisioni sociali e politiche. Radu Mihaileanu, il regista che nel 1998 fece parlare di sé per il bellissimo Train de vie, torna oggi nelle sale italiane con il film Le concert, applaudito unanimemente da critica e pubblico alla scorsa edizione del Festival di Roma. Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini. Un direttore d'orchestra del Bolshoi silurato ai tempi di Breznev per aver osato difendere i suoi musicisti ebrei e ridotto a fare l'inserviente. da vedere... ma soprattutto da ASCOLTARE! Nei restanti giorni feriali sino al 15 gennaio, zona gialla "rafforzata" con divieto di mobilita' fra le regioni. Costretti a vivere (e a morire) nei campi di lavoro della dittatura brezneviana o additati di fronte al mondo e al loro Paese come parassiti sociali, i protagonisti del film riposero gli strumenti per trent'anni e ripiegarono su esistenze dimesse e mestieri svariati: facchini, commessi, uomini delle pulizie, conducenti di autoambulanza, doppiatori di hard movie. Il nuovo film di Radu Mihaileanu è una piccola perla di cinema contemporaneo. Vai alla recensione ». Quest’anno però sarà possibile seguire la manifestazione soltanto da pc, smartphone e tablet: il concerto sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina YouTube del Comune.. L’evento si terrà sabato 26 dicembre alle 18.30. E’ il Concerto di Natale della Vercelli Jazz Filarmonica, oggi intitolata a Gianno Dosio, il suo creatore e direttore stabile scomparso nel gennaio del 2016. 01568000226. Divertente, irriverente e "barbarica" commedia sull'ex direttore dell'orchestra del Bolshoi di Mosca, Andrei Filipov (Alexei Guskov, ottimo) che 30 anni dopo essere stato cacciato da Breznev, per il rifiuto a separarsi dai suoi musicisti ebrei, riuscirà a prendersi la rivincita, portando al Théatre du Chatelet di Parigi il suo prediletto Concerto per violino e orchestra di Chajkovskij. GROTTESCO, POETICO, IRONICO, FOTOGRAFIA MERAVIGLIOSA E GLI ATTORI..CHE DIRE..LA SCENEGGIATURA..UNA MERAVIGLIA. Vai alla recensione », Ai tempi di Breznev, nel 1980, Andrej era il miglior direttore d'orchestra del Bolshoij di Mosca. Poichè il cinema arriva ultimo tra le sette arti, esso si è sempre nutrito delle arti "altre" [...] E […] Il concerto di Radu Mihaileanu (Train de vie) mescola La stangata, Est & Ovest e A ragione o a torto. Lo epurò Breznev, nel 1980, in seguito al suo rifiuto di cacciare i suonatori ebrei. | Commedia, Il primo Pierino e il lupo - con la voce recitante di Bebo Storti e Giacomo Poretti - è andato in streaming il 25 dicembre e da allora è stato visto da 72 mila persone. Vai alla recensione ». La musica è la parte centrale del film, una musica liberatoria [...] Ghali, alle 20 il concerto su YouTube con Nest Virtual Stage. 603948 Records DK Released on: 2016-05-16 Auto-generated by YouTube. Vai alla recensione », Sembra uno di quei film, commedie amare e grottesche, che uscivano - prima che l' impero crollasse ma quando già scricchiolava di brutto - dalle "democrazie socialiste" esteuropee, e ai festival mandavano in sollucchero i critici facendoli sentire esploratori del proibito. Regia di Radu Mihaileanu. Come Gorbaciov, Mihaileanu restituisce alla Russia un patrimonio umano e intellettuale, concretato nel Concerto per Violino e Orchestra di Tchaikovsky, diretto da Filipov nell'epilogo e metafora evidente della relazione tra il singolo e la collettività. E poi, veramente. In un mondo che va in rovina, dove crollano le ideologie e il danaro, la volgarità e la criminalità la fanno da padrone, la musica vince su tutto. Il pathos a tratti è esagerato, e il realismo lascia a desiderare, ma queste cose vanno perdonate, sono caratteristiche del regista, e il cinema deve mantenere la sua dimensione di sogno ... 01/12/2020. Vai alla recensione », Ci sono opere in cui la tensione fra arte e commercio diventa palpabile: Il concerto, lungometraggio del regista rumeno Radu Mihaileanu, sembra appartenere a questa categoria. Come molti ebrei ha un umorismo sottile e beffardo, ulteriormente temperato dalla lunga frequentazione con Marco Ferreri, Sebastiano - Inviata il sabato 25 settembre 2010 . Marzia Gandolfi, THE CONCERT MOVES FROM ROWDY, BROAD COMEDY TO SHAMELESS HEART-TUGGING, BUT ROMANIAN WRITER-DIRECTOR RADU MIHAILEANU KEEPS THIS FRENCH PRODUCTION FLOWING BUOYANTLY, SKITTERING PAST ALL MANNER, LA RISCOSSA DI ANDREI FILIPOV, «EPURATO» DIRETTORE, FILM NELLE SALE: UN CONCERTO DI PARANORMAL ACTIVITY, Undine, la video recensione del film di Christian Petzold, Un affare di famiglia, la video recensione, The Story of Movies - Episodio IX: Calcio e campioni, The Story of Movies - Episodio 8: Il thriller italiano, The Story of Movies VII: Jung Woo-Sung, 100 anni di cinema coreano, The Story of Movies - Episodio 6: Enzo D'Alò, il cinema d'animazione, The Story of Movies - Episodio 5: Il comico italiano, The Story of Movies - Episodio 4: Italian families, La vita straordinaria di David Copperfield, Trash - La leggenda della piramide magica, Palm Springs - Vivi come se non ci fosse un domani, Hotel Transylvania 3 - Una vacanza mostruosa, Lettera del regista Samuele Rossi, l'augurio di un ritorno alle sale cinematografiche, Stasera in TV: i film da non perdere di martedì 5 gennaio 2021, 32. e in DVD Vai alla recensione », "Il concerto" film sincero, ironico, a tratti emozionante, che dietro una trama magra e sull'orlo del surreale nasconde una piacevolezza ed una delicatezza difficili da rintracciare in altre pellicole. Iniziamo con qualche difetto, che c'è, è innegabile, altrimenti avrei dato 4 stelle: Pensaci,cos'è un concerto? Elisa si esibisce a "RadioItaliaLive - Il Concerto" in Piazza del Duomo a Milano il 01/06/2014. ... Il giorno di Natale dalle ore 12 sul nostro canale You Tube sarà possibile ascoltare il concerto collegandosi all’indirizzo web: Armonia assoluta Viviamo la storia di un paese oppresso dall'incubo di una dittatura che finisce per distruggere molto di ciò che c'è di bello [...] Il grande direttore Andreï Filipov dell’orchestra del Bolshoi, nella Russia del regime comunista del 1980, durante l’esecuzione del concerto per violino e orchestra op.35 di Tchaikovsky, preparato con dedizione e precisione maniacale, viene clamorosamente interrotto da disposizioni del regime a causa di alcuni componenti ebrei della sua orchestra. Il concerto dei One Direction a San Siro su YouTube. Tchaikovsky colonna sonora e filo conduttore di una storia che interseca passione, sentimenti, vita sotto la dittatura...e una grande sorpresa finale. Il pubblico in sala è ultracinquantenne, ride, ascolta in silenzio i dodici minuti finali di Cajkovskij e applaude sui titoli [...] Ha toccato le corde del cuore, e lo ha scaldato. Con Train de vie Radu Mihaileanu "addolcì" la Shoa, circondandola di un'aura pienamente fantastica e organizzando una finta "autodeportazione" per evitare quella reale dei nazisti. Vai alla recensione », A l'époque de Leonid Brejnev, le réputé chef d'orchestre du Bolchoï a été licencié en pleine gloire pour avoir refusé de se séparer de ses musiciens juifs. Virtuose e virtuosi in concerto, il Puccini di Gallarate si mette in gioco su YouTube 02/12/2020 Francesco Tomassini EVENTI GALLARATE – «Con l’iniziativa dei nostri concerti online ci rivolgiamo oltre i confini della cittadinanza: chissà che qualcuno, spulciando su YouTube… Però sono uscita con un senso di benessere, perchè è bello sentire che l'armonia vince su tutto, così come il gruppo che riempe di forza i singoli. La [...] (ANSA). Compralo subito, Andreï Filipov è un direttore d'orchestra deposto dalla politica di Brežnev e derubato della musica e della bacchetta. Vai alla recensione », L'occhio caustico di Radu Mihaileanu ci regala un'altra opera magistrale. Il concerto di Capodanno della Scuola di Musica di Fiesole c’è, ma in streaming di Roberta Manetti - giovedì, 31 Dicembre 2020 06:45 - Cronaca , Cultura In questo film riesce a coniugare l'ironia, la comicità e il sarcasmo con il drammatico, il grottesco e il commovente, mantenendo anche una forma di suspence che coinvolge lo spettatore e gli crea l'attesa di vedere come [...] Cesare Cremonini e il suo brano " La nuova stella di Broadway" sul palco di RadioItaliaLive il concerto. Directed by Radu Mihaileanu. Arrivo un po' tardi, il film Il Concerto è in programmazione da molto tempo, e chi poteva e voleva, l'ha visto, e parecchi commentato. Semplicemente divertente, profondamente toccante. del quale fu assistente. Emozionante per la tenerezza della storia, per la bontà e qualità dei brani musicali, educativo nei sentimenti. Il regista è Radu Mihaileanu che ha un curriculum di regista e sceneggiatore non folto ma significativo. - P.I. Impossessatosi illecitamente dell'invito concepisce il suo riscatto di artista, riunendo i componenti della sua vecchia orchestra e conducendoli sul palcoscenico francese sotto mentite spoglie. Ottime le trovate comiche. Positivo del negativo Wilhelm Furtwängler, celebre direttore della Filarmonica di Berlino convocato di fronte al Comitato Americano per la Denazificazione, l'Andreï Filipov di Alexeï Guskov è un fool, un'anima gentile dotata come lo Shlomo di Train de vie di un talento per l'arte della narrazione e della finzione, che conferma la predilezione del regista per l'impostura a fin di bene e contro la grandezza del Male. Per realizzare "Il concerto" di Radu Mihaileanu s'è dovuto mettere insieme quattordici diverse fonti di finanziamento francesi, belghe, italiane; eppure si tratta di un film narrativamente molto riuscito e ben fatto, divertente e commovente, recitato magnificamente da bravissimi attori russi. Si tiene ininterrottamente dal 1992, anche se le sue origini risalgono addirittura al 1979, quando il Comune diede il via alla prima edizione per fare gli auguri ai vercellesi. Evidentemente queste prerogative appartengono a pochi capolavori, categoria nella quale entra di diritto Il concerto di Radu Mihaileanu, senza ombra di dubbio uno dei più bei [...] - MYmonetro 3,31 su 17 recensioni tra critica, pubblico e dizionari. Chi scrive ha visto "Il Concerto" proprio lì. Cos'è un'armonia?? Sarà virtuale in tutti i sensi il 16esimo Concerto per Alessia. David di Donatello per il miglior film europeo. ! Il palco virtuale allestito da Google ospiterà l’esibizione di Ghali, che porterà dal vivo per la prima volta DNA nelle case dei suoi fan di Billboard IT. Per questo non è assolutamente pensabile che una "banda" di talentuosi musici a riposo da quasi trent'anni possano ritornare a suonare in teatro Ciaikovskj senza studiare. Con la superbe melodie di Tchaikovsky in sottofondo, inizia e finisce la storia di Andreï Filipov, ex direttore di orchestra del teatro bolshoi che, dopo trent'anni trascorsi nell'anonimato e nel rimpianto [...] Il regista rumeno li sorprende in quella vita (ri)arrangiata e offre loro l'occasione del riscatto artistico e della reintegrazione nel loro ruolo. Se vuoi saperne di più, Recensione di Nel contempo però non perde di vista il lato ludico e la voglia di non prendere la vita troppo sul serio, a mio avviso un giusto modo di vivere, mi piacerebbe poter vivere come quei scanzonati musicanti ... Bel film che riesce a portare un argomento così delicato anche in modo a volte spiritoso......Ben girato e recitato e uno dei più bei film dell'anno... Se è così allora questo film è una splendida armonia di storia e storie. Direttore dell'orchestra sovietica Bol'Å¡oj, Andrej Filipov è licenziato nell'epoca Bre82 nev perché rifiuta di licenziare i musicisti ebrei. Il film è simpatico e alquanto divertente quando non picaresco. Trente ans plus tard, alors qu'il est homme de ménage, il intercepte par hasard un fax du Théâtre du Châtelet invitant l'orchestre officiel du Bolchoï à venir jouer à Paris. Società Iniziative Editoriali - Dai tempi di Train de vie, Mihaileanu lavora su un tema ancestrale che ben conosce: il «mimetismo» degli ebrei, la necessità di fingersi qualcosa di diverso da sé (il padre di Mihaileanu [...] Film 2009 L'anima russa si mostra in questo film in tutti i suoi eccessi,le sue dolorose verità ed il risultato è un film struggente per ogni spettatore anche perchè la musica parla all'anima di ognuno qualunque sia la sua lingua! Con le buone idee si fanno buoni film. Accademia Organistica Pinerolese: il concerto è su YouTube. Non vorrei passare per il criticone di turno, ma dove si è mai visto [...] Trieste Film Festival, nascono due nuove sezioni per l’edizione al via il 21 gennaio, MIFF Awards 2020, su MYmovies arriva Vivi, Cavallo di Leonardo per Miglior Attore, Festival Nuovo Cinema Europa, altri tre giorni di proiezioni gratuite, Stasera in TV: I film da non perdere di lunedì 4 gennaio 2021, Le terrificanti avventure di Sabrina - Parte 4, la definitiva emancipazione della sorellanza, Stasera in TV: i film da non perdere di domenica 3 gennaio 2021, Sanpa: la docu-serie restituisce la complessità di una storia d'umanità e violenza, Capri, Hollywood su MYmovies, i film di sabato 2 gennaio, Stasera in TV: i film da non perdere di sabato 2 gennaio 2021. Per il regista di Train de vie e Vai e vivrai, fuggire significa ritrovare [...], Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Vai alla recensione », Radu Mihaileanu è un signore colto e simpaticissimo, e un bravo regista. In un'amichevole gara musicale tra due etnie perseguitate (ebrei e gitani) o nella forma del Concerto per Violino e Orchestra, due sezioni che formano un'irrinunciabile unità emozionale. Il concerto sarà trasmesso sul canale YouTube del Comune di Lissone a partire dalle ore 21 di mercoledì 23 dicembre. Vai alla recensione », Era in voga negli anni 80 e 90 una discussione nella critica internazionale su cosa si intendesse per "specifico filmico", ossia, se ci fosse un linguaggio o delle tematiche specificamente ed unicamente esclusivi del cinematografo, come per esempio esiste uno specifico pittorico nel connubbio arte/natura. 1 minuto per leggere. un capolavoro. A Padova, al cinema MultiAstra è stata organizzata un'anteprima in lingua originale (francese e russo). Vai alla recensione ». questo video puo vederlo ogni fascia di eta sono solo canzoni melodiche ed il volo che racconta 10 anni di carriera Peccato...Ma perché? Vai alla recensione ». Con loro si prepara a un'esecuzione filologica del celebre concerto in re maggiore op. Andreï Filipov e i suoi orchestrali sono idealmente prossimi agli artisti che durante il regime di Brežnev si macchiarono dell'onta infamante del dissenso e furono cacciati dal paese o dai luoghi dove esercitavano la loro arte con l'accusa di aver commesso atti antisovietici. Cultura e Spettacoli. Dissimulare è il tratto caratteristico anche del suo cinema. Arezzo, 1 gennaio 2021 - Il concerto di Capodanno? Thirty years ago Bolshoi Orchestra conductor Andreï Filipov was fired for hiring Jewish musicians. Il film è una piccola perla, divertente, struggente e contiene anche una riflessione da fare mentre si torna a casa. Metà farsa e metà pathos, Il concerto di Radu Mihaileanu è un esempio di cinema capace di rispecchiare sentimentalmente il mondo contemporaneo nel suo passato e nel suo presente. Incantevole la giovane violinista. Ancora una volta è la musica ad accordare gli uomini. Con Aleksey Guskov, Dmitriy Nazarov, Mélanie Laurent, François Berléand, Miou-Miou. La storia, inventata, del grande direttore d'orchestra del Bolshoi di Mosca, Andrei Filipov (un intenso Alexei Gustov), che concepisce il proprio riscatto artistico [...] Vai alla recensione », "Il concerto" commedia grottesca, a tratti esilarante, ma un poco macchinosa che, in alcuni momenti, scade come se sentisse la necessità forzata di far ridere. Vai alla recensione ». Apparentemente potrebbe sembrare un film esclusivamente per adulti e appassionati di musica classica, in realtà è nello stesso tempo anche un film molto divertente che narra le disavventure di un Direttore d'orchestra e dei suoi ex musicisti. Rappresenta l'elogio alla Musica delle Sfere al servizio dell'Intelligenza. Come ogni anno, il Conservatorio Pollini di Padova offre alla cittadinanza il consueto Concerto di Natale, che in questa ocasione viene trasmesso in streaming dall’Auditorium del Conservatorio sulla pagina Facebook del Conservatorio e sul canale YouTube Spettacoli Conservatorio Pollini PD.. Il programma interamente natalizio mette appunto insieme la dolce intensità della … Lui aveva rifiutato e cercato di difendere i suoi musicisti: questi erano stati cacciati, e lui ridotto alla funzione di uomo delle pulizie.