Ma perch? ti vorrei con la "V" ti vorrei che non ne posso pi?. Te ne vai senza piagnistei. O fai piangere me… te ne vai, perch?, perch?? Lanciata da Beniamino Gigli nel film omonimo del 1935 diretto da Augusto Genina, scritto da Ernst Marischka e interpretato dallo stesso Gigli, girato ad Amburgo.. Sempre nel 1935 il film viene prodotto in lingua tedesca col titolo Vergiß Mein Nicht (Non ti scordar di me), nella colonna sonora il brano sarà eseguito da Oskar Joost con la sua Oskar Joost Tanz-Orchester. Come ti vorrei, ti vorrei, qui con me. Come ti vorrei, come ti vorrei, vorrei, vorrei: ti vorrei qui con me. Ma tu non ritornerai. Come ti vorrei, come ti vorrei, vorrei, vorrei: ti vorrei qui con me. Per l'orgoglio più stupido noi. Ma tu non ritornerai. ti vorrei come una mamma al C.A.R. Nel letto insoddisfatto io ti vorrei mentre accarezzo il gatto io ti vorrei quando la notte spegne tutto e distrutto io mi butto in questi sogni miei. Come ti vorrei, ti vorrei, qui con me. io ti ho lasciato andar? Un po' meno comprendersi poi. Oggi avevo paura che tu non chiamassi mai più. Nel letto insoddisfatto io ti vorrei mentre accarezzo il gatto io ti vorrei quando la notte spegne tutto e distrutto io mi butto in questi sogni miei ti vorrei, ti vorrei ti vorrei anche se fossi un gay Oh, come ti vorrei, ti vorrei qui con me. Ti vorrei perch? Tu sei un uomo, un uomo vero, un vero uomo e non ti piegherai, mai. Vorrei che fossi qui con me per poterti chiedere quale canzone preferisci. So che tu non tornerai e senza piagnistei: come ti vorrei, come ti vorrei, vorrei, vorrei, ti vorrei qui con me So che tu non tornerai te ne vai senza piagnistei come ti vorrei, come ti vorrei, vorrei, vorrei ti vorrei qui con me. ti vorrei dentro i jeans quarta donna del mio triste tris ti vorrei con la "V" ti vorrei che non ne posso più. Ma tu non ritornerai mai, mai te ne vai, te ne vai con lei perché sei un uomo, un uomo vero, un vero uomo e non ti piegherai mai come ti vorrei, ti vorrei qui con me. Passerà tutto passerà ma perché io ti ho lasciato andar come ti vorrei, come ti vorrei, vorrei, vorrei ti vorrei qui con me. Tu sei un uomo, un uomo vero, un vero uomo e non te ne vai. Ti vorrei qui con me. Lo credevo impossibile. So che tu non tornerai, te ne vai senza piagnistei. Come ti vorrei, come ti vorrei, vorrei, vorrei, ti vorrei qui con me. Ti vorrei, ti vorrei qui con me ti vorrei. Te ne vai: perch? Tu sei un uomo, un uomo vero, un vero uomo e non te ne vai. Come ti vorrei, come ti vorrei, vorrei, vorrei. Perché è facile prendersi sai. Tutto il male che ci siamo fatti io e te. Chiudo gli occhi, e vorrei tanto che mi sedessi accanto, ed io da dietro ad insegnarti a suonare, con … Per toccarti nell'anima. Oh, come ti vorrei, ti vorrei qui con me So che tu non tornerai Te ne vai senza piagnistei Come ti vorrei, come ti vorrei, vorrei, vorrei Ti vorrei qui con me Come ti vorrei Credits Writer(s): Specchia • Russel Lyrics powered by www.musixmatch.com Link. Non parlare e non piangere più. Passerà tutto passerà ma perché io ti ho lasciato andar come ti vorrei, come ti vorrei, vorrei, vorrei ti vorrei qui con me. So che tu non tornerai Come ti vorrei Ti vorrei ti vorrei ti vorrei anche se fossi un gay ti vorrei ti vorrei non lo senti quanto ti vorrei? Te ne vai: perché te ne vai, perché, perché? Ma tu non ritornerai mai, mai, te ne vai, te ne vai, perché tu sei un uomo, un uomo vero, un vero uomo e non ti chiederai mai come ti vorrei, ti vorrei qui con me. spesso ho paura di me ti vorrei qui con me. Storia. So che tu non tornerai.