Il gioco del mese

coordinamento

Giugno: L'indimenticabile estate di Abilene Tucker


L
l'incredibile estate di abilene tucker'INDIMENTICABILE ESTATE DI ABILENE TUCKER

Siamo nel 1936, in Kansas, proprio nel centro degli Stati Uniti. Da un treno che sta entrando a Manifest, una minuscola cittadina, scende una ragazzina di 12 anni, Abilene. Scende come molti altri. Altri stanno salendo e scendendo dai treni in quegli anni, fuori dalla stazione, di nascosto. Vorrebbe avere la possibilità di conoscere la città in cui suo padre l'ha mandata a trascorrere le vacanze estive presso uno strano tipo di predicatore battista. Ma l'amico del padre la raggiunge prima che lei possa veramente fargli una sorpresa. A Manifest, come nel resto degli Stati Uniti, non sono anni di opulenza: tutti cercano di arrangiarsi, di far fronte alla più grave crisi economica mai vista prima. Proprio nella prima giornata a Manifest Abilene perde la preziosa bussola che le ha donato il padre, andato a lavorare alla costruzione di una nuova ferrovia e trova una misteriosa cassetta sotto il pavimento della sua camera. Nel tentativo di riprendere la bussola, inchiodata al portico di Sadie, la negromante della cittadina, Abilene rompe un grande vaso di terracotta, e si impegna a ripagarlo con il proprio lavoro. Le misteriose lettere, l'esca, la moneta trovano una spiegazione proprio nei racconti che Sadie dipana quasi in trance. Si aprono quindi molte visioni di Manifest nel 1918, diciotto anni prima, una fiorente cittadina mineraria, e sui suoi abitanti e le loro relazioni. Il libro si ricompone quindi pezzo per pezzo, come un puzzle, offrendo un ritratto profondo degli Stati Uniti in due periodi cruciali: l'immigrazione dell'inizio del secolo e l'integrazione dei decenni successivi, e la crisi economica seguita al 1929, con milioni di persone ridotte in miseria e moltissimi vagabondi che si fermano fuori dai paesi, sperando in gesti di solidarietà. A Manifest, come altrove, nel 1936, sembra esserci stato forse un fulgido passato, ma non si vede all'orizzonte alcun futuro.

La lettura, anche se i capitoli saltano di continuo dal 1936 al 1918 e viceversa, sottolineati da un mutamento del carattere tipografico, è avvincente e coinvolgente. Ci si trova immersi in una storia di mistero, di amicizia, e di scoperta di sé e del mondo, e anche di speranza ritrovata.  

 

 TESTO: Clare Vanderpool

EDITORE: EDT Giralangolo

 PREZZO: € 15,00 

 


 

Librieformiche.it in questo sito usa i cookies per ottimizzare e facilitare la navigazione e per consentire l'uso del nostro shopping on line. Per conoscere i cookies usati da questo sito, vi invitiamo a leggere la privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.